Testimonianza di una Donna Selvaggia ritrovata

Da qualunque cultura sia influenzata, la donna comprende intuitivamente le parole donna e selvaggia.
Quando le donne odono queste parole, un’antica memoria si rimescola e torna in vita. La memoria è della nostra assoluta, innegabile e irrevocabile affinità con il femminino selvaggio, una relazione che può essere diventata spettrale per negligenza, sepolta dall’addomesticamento eccessivo, messa fuori legge dalla cultura circostante, o non più compresa per niente.
Le donne che l’hanno perduta e l’hanno poi ritrovata, combatteranno per trattenerla per sempre. Quando le donne riaffermano il loro rapporto con la natura selvaggia, vengono dotate di un osservatore interno permanente, di un conoscitore, un visionario, un oracolo, un ispiratore, un creatore e un ascoltatore che guida, suggerisce e incita a una vita vibrante nel mondo interiore e nel mondo esterno. Questa maestra selvaggia, questa madre selvaggia sostiene la loro vita intima e la loro vita esteriore, qualunque essa sia. Con lei la loro vita creativa fiorisce; le loro relazioni acquistano significato e profondità e salute; si ristabiliscono i cicli della sessualità, della creatività, del lavoro e del gioco; non sono più territorio di caccia da parte di chicchessia; sono autorizzate dalle leggi della natura a crescere e a prosperare.
Con la donna selvaggia si è in effetti in presenza di due donne: un essere esterno e una creatura interiore, una che vive nel mondo di sopra e una che vive in un mondo non facilmente visibile.
L’essere esterno vive alla luce del giorno ed è facile osservarlo. È spesso pragmatico, acculturato e molto umano. La creatura, per contro, spesso sale in superficie arrivando da molto lontano, apparendo e rapidamente scomparendo, lasciandosi sempre dietro una sensazione: qualcosa di sorprendente, originale, sapiente.
Liberamente tratto da “Donne che corrono coi lupi” – Clarissa Pinkola Estés

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat